Angelodiluce Illuminazione
Entra a far parte del forum Angelodiluce.
Ora puoi visullizzare solo una parte del forum, il resto dopo esserti iscritto e presentato
Ciao, ti aspettiamo
Cerca
 
 

Risultati secondo:
 


Rechercher Ricerca avanzata

Pagerank
Page Rank Checker Button
Partner


Bookmarking sociale

Bookmarking sociale digg  Bookmarking sociale delicious  Bookmarking sociale reddit  Bookmarking sociale stumbleupon  Bookmarking sociale slashdot  Bookmarking sociale yahoo  Bookmarking sociale google  Bookmarking sociale blogmarks  Bookmarking sociale live      

Conserva e condividi l'indirizzo di Angelodiluce Illuminazione sul tuo sito sociale bookmarking

Conserva e condividi l'indirizzo di Angelodiluce Illuminazione sul tuo sito sociale bookmarking

google
Ricerca personalizzata
traduttore

Le eterne domande..., ma le risposte sono solo personali

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Le eterne domande..., ma le risposte sono solo personali

Messaggio Da Angelodiluce il Lun Ago 30, 2010 9:49 pm

Chi ero? Dove sono? Dove vado? Sono nel giusto?

La tua essenza è immutabile perché ciò di cui è fatta partecipa della Creazione, ciò che invece cambia nel tempo, secondo le coordinate della Terra, è il modo in cui questa essenza si è manifestata nella materia attraverso le varie incarnazioni per sperimentare se stessa. Siamo infatti tutti della stessa natura del Padre, ma ognuno poi si manifesta secondo le esigenze della sua anima assumendo una personalità, che potrà mutare col tempo e nel tempo, ed un aspetto fisico, che è la parte destinata a rimanere sulla Terra ed a trasformarsi. Tuttavia l'essenza rimane sempre uguale a se stessa anche se va arricchendosi per espandere tutte le potenzialità della consapevolezza, visto che nella discesa vibrazionale si produce come una cesura fra l'anima e la forma umana. La coscienza umana, infatti, non è consapevole della sua parte divina, ma lo diventa a mano a mano che si incarna e sperimenta la vita quotidiana su questo pianeta.

Fatta questa premessa, ora puoi comprendere che nel tuo passaggio come incarnato tu hai assunto diverse sembianze umane in epoche diverse per vivere secondo i tuoi bisogni evolutivi. Non sempre fosti uomo, avendo vissuto da donna in epoche remote come in secoli più recenti. Oggi sei in sembianze maschili, ma qualche secolo fa eri una damigella delicata... La tua vita umana fu breve ma ricca di esperienza, tuttavia non essendo riuscita a realizzare tutti i tuoi progetti sei ritornata come uomo per apprendere l'altra faccia della medaglia, nascendo in una famiglia che geneticamente manteneva legami con la famiglia nella quale eri vissuta da donna...

In te è rimasta la sete di conoscere ed il bisogno di amare. Dove oggi tu sei è dunque la conseguenza di ciò che sei stato. La tua parte animica, che è collegata con lo Spirito, conosce e conserva memoria di questo tuo passato, mentre la tua personalità attuale fa fatica ad accettare ciò che non può essere provato e dimostrato. Questo ti porta ad essere sospettoso e così non riesci ad uscire da una specie di circolo vizioso: vorresti conoscere, andare oltre le apparenze, ma poi la tua parte umana ti blocca impedendoti di accettare ciò che appunto non riesci a provare a livello razionale. Oggi come oggi sei dentro questo vicolo cieco, aspettando che si accenda all'improvviso una luce che ti porti all'uscita. Così il tuo futuro dipenderà dal modo in cui ti porrai davanti allo sconosciuto. Il mantenerti scettico alimenta questa sensazione di cane che si morde la propria coda, senza però riuscire nell'intento, sprecando così molte energie e tante altre possibilità. L'apertura verso un mondo sconosciuto, accettandone l'esplorazione, può invece aiutare la tua coscienza ad espandersi sino al punto da superare la dicotomia che c'è attualmente in te tra il maschile ed il femminile.
Sinora hai sperimentato queste due realtà come se fossero separate, in opposizione. Per il futuro dovrai integrarle dentro di te accettando le tue parti femminili che oggi ti ostini a non ascoltare. Ci sono ancora le sensibilità e gli amori delicati di questa giovane fanciulla che fosti un tempo che reclamano attenzione.

Non posso però dirti se tutto questo è giusto o sbagliato, perché questi giudizi così "tranchant" esistono nel mondo duale e sono tipici di una mentalità maschile. A livello dello Spirito non ci sono invece differenziazioni, essendo il Sé Superiore la matrice dove il maschile ed il femminile sono perfettamente integrati. Lo spirito non giudica, ma vive tramite le incarnazioni sperimentando volta per volta ed imparando attraverso la legge universale di causa ed effetto, per cui ogni esperienza è la conseguenza delle precedenti una volta che l'esercizio della libera scelta ha determinato la serie delle concatenazioni successive, essendo ogni passo il risultato del cammino precedente ed essendo allo stesso tempo propedeutico al successivo.
Ma poiché giusto e sbagliato fanno parte della tua esperienza umana, la risposta puoi trovarla da solo osservandoti. Se sei in armonia col tuo progetto di vita ne ricavi un senso di benessere, mentre se avverti che questa armonia non c'è allora il modo in cui stai vivendo non risponde alle tue vere esigenze, a quei bisogni che partono dal tuo cuore, che nascono dalla tua anima, e che chiedono di essere soddisfatti, incarnazione dopo incarnazione.
avatar
Angelodiluce
Admin

Messaggi : 1061
Data d'iscrizione : 31.10.09

http://angelodiluce.forumattivo.com

Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum