Angelodiluce Illuminazione
Entra a far parte del forum Angelodiluce.
Ora puoi visullizzare solo una parte del forum, il resto dopo esserti iscritto e presentato
Ciao, ti aspettiamo
Cerca
 
 

Risultati secondo:
 


Rechercher Ricerca avanzata

Pagerank
Page Rank Checker Button
Partner


Bookmarking sociale

Bookmarking sociale digg  Bookmarking sociale delicious  Bookmarking sociale reddit  Bookmarking sociale stumbleupon  Bookmarking sociale slashdot  Bookmarking sociale yahoo  Bookmarking sociale google  Bookmarking sociale blogmarks  Bookmarking sociale live      

Conserva e condividi l'indirizzo di Angelodiluce Illuminazione sul tuo sito sociale bookmarking

Conserva e condividi l'indirizzo di Angelodiluce Illuminazione sul tuo sito sociale bookmarking

google
Ricerca personalizzata
traduttore

Come Fa il “Peccato” a Creare la Malattia ?

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Come Fa il “Peccato” a Creare la Malattia ?

Messaggio Da Angelodiluce il Mar Nov 03, 2009 4:44 am

D: Dato che ogni malattia viene causata dal peccato, esattamente quale peccato causa la condizione del colon e dell’eliminazione ?
R: Il peccato della negligenza. La negligenza è un peccato altrettanto grande quanto il rancore, quanto la gelosia - negligenza.
D: Visto che i piedi non hanno risposto agli sforzi fisici, per favore date una cura spirituale o di qualsiasi altro tipo.
R: Mantieni quello stesso sentiero che è stato dato, ma non guardando al sé bensì a Lui per camminare sulla via diritta e stretta.
D: Che cosa ha iniziato in origine la condizione squilibrata di questo corpo ?
R: Non è tanto quello che è stato. Che cosa ne faresti al presente ? Queste cose sono state indicate spiritualmente, mentalmente e materialmente, le applicherai ? O ne diffiderai oppure semplicemente le trascurerai ? 3051-7
D: Che cosa è la malattia e lo scopo dei germi prodotti; per esempio, la mia gola e le gengive ?
R: La malattia (disease) nasce dapprima dal dis-agio (dis-ease) - come una normalità che è in esistenza eppure diventa squilibrata. La malattia è, o il dis-agio è, uno stato di cose in disaccordo con l’ideale o la prima causa o il primo principio. Quindi, in ultima analisi, la malattia potrebbe essere chiamata peccato. E’ necessario mantenere un equilibrio.
E coloro che sono in un mondo materiale sono naturalmente soggetti a, ed in contatto con, il peccato. Per cui l’entità individuale o entità-anima deve affrontare, venire in contatto con, superare, soggiogare lo stesso. Perché qual è la prima premessa ? “Siate fertili, moltiplicatevi, ma soggiogate la terra.”
Quindi la malattia fa parte delle cose terrene grossolane. 2533-3
D: Che parte hanno l’errore umano, la trascuratezza e gli incidenti nella nostra attuale esperienza ?
R: Questo dipende dall’approccio. Leggi quello che è stato indicato. Sappiamo che ci sono incidenti persino nella creazione. C’è la trascuratezza, che può essere peccato o può essere negligenza, noncuranza. Non necessariamente peccato bensì la mancanza di essere svegli. Questi non sono tutti errori. Non sono tutti peccati, questo dipende dal giudizio.
D: Gli incidenti sono i risultati di peccati ?
R: Leggi quello che è stato appena dato. Ci sono degli incidenti nella creazione.
D: Come può una persona essere libera da errori ?
R: Una tale cosa non esiste in una persona. E’ stato appena indicato che passando attraverso la legge possiamo diventare perfetti, ma non nella materialità. Perché chi deve giudicare ? 5252-1
Colui che conosce la verità e non la applica, per lui è peccato ! e il peccato quando genera la sua generazione deve portare cose come tribolazioni, prove, tormenti; perché ogni virgola deve essere pagata ! 254-60
Ma come leggi tu la legge ? Quello che hai promesso, esaudiscilo - o diventerà peccato ! 254-92
Essere in concordia - nello scopo, nella volontà, nel desiderio - con l’ideale è per l’individuo una condizione giusta. Quindi essere cosciente di deviare da quell’ideale, sia coscientemente che inconsapevolmente, è un peccato per l’entità. 262-126
D: Visto che ogni malattia è causata dal peccato che cosa esattamente causa queste condizioni del corpo ?
R: Questo dovrebbe essere trovato nel sé. Chi deve giudicare qualcun altro ? Chiunque comprende il peccato. Non chiedere agli altri di giudicarti. Giudica te stesso con i tuoi stessi criteri. 3379-3
Non usare mai le tue capacità per l’indulgenza verso te stesso o per la gratificazione del sé; diventa peccato. 5277-1
... ogni carne è soggetta all’errore, attraverso la contaminazione con gli oggetti fatti dall’uomo in un mondo fisico, capisci ? Per cui dal punto di vista spirituale - il peccato, perché questo è un errore, capisci ? 900-163
D: Qual è la “lezione dell’anima” che mi “chiedono” di imparare dalla rottura di rapporti con [2700]?
R: Tutte le forme di peccato o lezioni possono essere implicate nella parola egoismo ... 815-7
D: Perché si fa del bene per il sé o per Dio ?
R: Perché esso possa sapere di se stesso di essere se stesso. Il peccato, il male, l’odio distrugge - come l’entità sperimenta che lo scontento porta confusione ad ogni cosa.
Quindi il bene si accumula; il bene cresce. Dio è buono.
D: Che cosa è buono ?
R: Dio è buono. 263-13
Perché ciò che uno finge di essere e non è, è in verità peccato ! 826-6
D: L’operazione sulla mia nuca è stata eseguita con successo ?
R: ... L’operazione stessa è stata ottima ...Ma non ignorare che per il corpo ci sono delle cose da fare, e anche delle cose da cui astenersi ... Perché il peccato di commissione è grande quanto il peccato di omissione. 1013-4
D: Per favore spiegatemi il karma in rapporto con la condizione del mio occhio, e come può essere affrontato al meglio al presente.
R: Leggi ciò che è stato appena dato, e come puoi applicarlo. Il karma viene affrontato o nel sé o in Lui. Perché, come è stato dato, “il giorno in cui ne mangi - o il giorno in cui hai paura, il giorno in cui accetti il peccato - l’anima deve morire.” Non in quel momento, forse non in quel periodo di tempo, ma se l’anima continua nel peccato, quello è karma, quello è causa ed effetto. Ma Dio non ha voluto che qualsiasi anima perisse; per ogni tentazione Egli ha preparato una via di uscita. 2990-2
Voler fare una cosa e poi non farla è semplicemente troppo grave ! E’ peccato ! 257-245
avatar
Angelodiluce
Admin

Messaggi : 1061
Data d'iscrizione : 31.10.09

http://angelodiluce.forumattivo.com

Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum