Angelodiluce Illuminazione
Entra a far parte del forum Angelodiluce.
Ora puoi visullizzare solo una parte del forum, il resto dopo esserti iscritto e presentato
Ciao, ti aspettiamo
Argomenti simili
    Cerca
     
     

    Risultati secondo:
     


    Rechercher Ricerca avanzata

    Pagerank
    Page Rank Checker Button
    Partner


    Bookmarking sociale

    Bookmarking sociale Digg  Bookmarking sociale Delicious  Bookmarking sociale Reddit  Bookmarking sociale Stumbleupon  Bookmarking sociale Slashdot  Bookmarking sociale Yahoo  Bookmarking sociale Google  Bookmarking sociale Blinklist  Bookmarking sociale Blogmarks  Bookmarking sociale Technorati  

    Conserva e condividi l'indirizzo di Angelodiluce Illuminazione sul tuo sito sociale bookmarking

    Conserva e condividi l'indirizzo di Angelodiluce Illuminazione sul tuo sito sociale bookmarking

    google
    Ricerca personalizzata
    traduttore

    La Baxter, l'epidemia ucraina

    Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

    La Baxter, l'epidemia ucraina

    Messaggio Da Angelodiluce il Ven Nov 06, 2009 2:11 am

    La Baxter, l'epidemia ucraina, Joseph Moshe e i virus ricombinati



    Articolo di Gaia tratto dal blog Nuovo Ordine Mondiale.
    Questa storia ha diversi protagonisti e una trama piuttosto intricata.
    Cerchiamo di fare un riassunto degli eventi con gli elementi a nostra disposizione.

    Dicembre 2008

    La filiale austriaca della statunitense Baxter
    invia alla Avir Green Hills Biotechnology, sempre in Austria, uno stock del virus dell'influenza umana H3N2, alterato in modo che non possa replicarsi.


    Febbraio 2009

    Un laboratorio che lavora per la Avir, sito nella Repubblica Ceca, testa su una dozzina di cavie i campioni del vaccino elaborato dalla Baxter. Inaspettatamente, le cavie muoiono. Il laboratorio scopre così che il vaccino avuto dalla Baxter contiene il virus H5N1, quello dell'influenza aviaria, vivo.

    Il laboratorio avvisa la Baxter di questo fatto gravissimo e la Baxter risponde che i due virus (H3N2 e H5N1) devono essere stati mescolati "per errore". Il fatto è che questo tipo di operazioni sono classificate come "
    livello 3" e una contaminazione casuale del genere è impossibile: l'unico modo per infettare un vaccino contro l'influenza umana con virus H5N1 vivo è con un'azione deliberata.

    Se il vaccino fosse stato diffuso, avrebbe potuto causare una strage: il virus H3N2 avrebbe potuto fungere da vettore per il virus dell'aviaria, e le persone infettate sarebbero diventate "incubatrici" per un virus ibrido. La Baxter aveva inviato decine di chilogrammi di questo vaccino a 18 Paesi europei. Questo vaccino era una vera arma biologica, contenendo il virus vivo dell'aviaria.

    La polizia austriaca dapprima indaga con grandi mezzi la Baxter, anche grazie alle segnalazioni della giornalista
    Jane Burgermeister, poi abbandona il tutto nel silenzio totale.

    Agosto 2009

    Joseph Moshe, microbiologo del Mossad con doppia cittadinanza statunitense-israeliana, esperto in manipolazione genetica di virus, interviene in diretta in un programma radiofonico.
    Sostiene di avere prove secondo cui la Baxter starebbe producendo un'arma biologica attraverso la produzione di vaccini per l'influenza suina H1N1 in un laboratorio ucraino.
    Moshe sostiene che il vaccino della Baxter contiene adiuvanti che indeboliscono il sistema immunitario e RNA replicato dal virus che causò l'influenza spagnola del 1918.

    Agosto 2009

    Dopo questa rivelazione in diretta radio, una task-force dell'FBI ferma il microbiologo con una operazione quantomeno singolare, con l'accusa di avere minacciato la Casa Bianca. Il video di seguito mostra lo spiegamento di forze veramente notevole messo in campo dai federali, aiutati sembra da una squadra SWAT, per fermare il microbiologo che ha resistito stando nella sua auto ai loro assalti, portati avanti con 18 litri di spray al peperoncino e 5 latte di gas lacrimogeni.



    Moshe non ha in realtà mai parlato di bombe o di altre minacce al presidente Obama o alla Casa Bianca, ma è stato trattato come un terrorista. Un agente dei servizi segreti
    sostiene che è stato fermato perché sospettato di avere fatto una telefonata alla polizia in cui minacciava la Casa Bianca.

    L'unico fatto certo è che Joseph Moshe in agosto ha parlato alla radio dicendo in sostanza questo: in Ucraina la Baxter sta preparando un vaccino che è in realtà un'arma biologica bioingegnerizzata; di tutto ciò Moshe avrebbe reso pubbliche le prove.


    Ora, proviamo a tirare qualche somma..

    Un microbiologo che denuncia la produzione di vaccini contaminati fermato dall'FBI
    +
    La casa farmaceutica Baxter (che peraltro pare non sia nuova a "strane" contaminazioni)
    +
    Virus manipolati geneticamente in laboratorio
    +
    Laboratori in Ucraina
    +
    Epidemia virale molto cruenta in Ucraina

    Se non è una somma, poco ci manca.


    PS: non c'è solo la Baxter in gioco, visto che per esempio la Novartis ha brevettato a febbraio 2009 un vaccino che può essere usato per virus della suina ricombinati (manipolati in laboratorio), e che la Medimmune ha brevettato nel 2008 un virus ricombinato dell'influenza suina. La Medimmune è titolare del vaccino Flu Mist, uno spray nasale destinato ai bambini in età scolare negli USA.







    martedì 3 novembre 2009


    Centri di raccolta forzata per vaccini a mano armata?


    articolo tratto dal
    blog tuttouno



    La vaccination dés la rentrée à ALBI et ailleurs de grés ou de force?
    traduzione di Giuditta

    ECCO IL MESSAGGIO DI UN'AMICA DI ALBI (FRANCIA):





    Questo piccolo messaggio è per dirvi che "LE CARTE SI STANNO SCOPRENDO!". Vi spiego:


    L'alto ieri, faccio un piccolo giro alle 8 di sera, con la mia famigliola, in auto....


    Passo vicino al piccolo aerodromo-circuito automobilistico di Albi, e sono molto sorpresa perché vedo degli aeroplani che vanno e vengono.
    Sorpresa, è la parola giusta,perché raramente in quel aerodromo puoi vedere un aereo, e a 20:30 è ancora più strano. Aeroplani che atterrano e decollano uno dopo l'altro ... questo traffico non so quando è cominciato, e quando sono andata via è continuato.

    Attenzione, non sto parlando di un aeroporto, ma di un aerodromo in cui, in piena estate si vedono al massimo due piccoli aerei dia turismo, al massimo... Mi dico "Mah! un avvenimento importante ad Albi? un simposio?..." ci ho pensato un poco, per comprendere cosa stava succedendo, perché ero sicura che fosse una cosa importante, ma poi non ci ho pensato più.


    Poi BINGO! ho capito! Ieri sera un piccolo giro nello stesso posto, e là ad un incrocio (non lontano dal circuito) vedo un cartello stradale giallo che indica:


    SITE DE VACCINATION GRIPPE A

    (CENTRO DI VACCINAZIONE INFLUENZA A)

    Ancora stupore, tutto è là sotto gli occhi, iniziano ad attuare il loro diabolico piano, anche se non si sente più parlare, in Francia, dell'influenza A...

    Vado un po' più lontano nella direzione indicata dal la freccia, e là un altro pannello che, questa volta, mi porta direttamente all'aerodromo, il quale, per inciso, non è assolutamente idoneo (ad un simile utilizzo).


    A casa prima di andare a dormire, "si è accesa la lampadina"! Ho capito come tutto si è messo a posto, l'andirivieni incessante degli aerei (carichi del prezioso vaccino, o veleno?), il centro di vaccinazione nell'aerodromo, nonostante che ad Albi ci siano posti più adatti, molto meglio attrezzati...




    Sono tornata questa mattina Venerdì, 30 Ottobre, presso il campo d'aviazione; ora in città ci sono cartelli gialli (sui quali per il momento non è scritto niente), ma tutti, indicano la direzione del circuito. Vicino l'aeroporto ci sono due pannelli (vedi foto allegate). Mi sono diretta con l'auto nel strada senza uscita che porta al circuito, e cosa vedo un camion militare, con scritto sul fianco:

    CELLULE DÉPARTEMENTALE DES CONDUITES A RISQUE

    (UNITA' LOCALE DEI COMPORTAMENTI A RISCHIO)



    Bizzarro, no? Non sono rimasta lì per molto tempo, delle persone mi guardavano in modo non molto gioviale...

    TUTTO E' LA', TUTTO E' PRONTO, COME PREVISTO... Perché questa vaccinazione così lontano dalla città?



    Questo aerodromo può essere circondato dalla polizia; gli autobus per il trasporto scolastico possono portarvici direttamente i nostri figli, invece di portarli a scuola. Niente e nessuno ci garantisce che il nostro desiderio di non vaccinarli sia rispettato.

    Noi parenti potremmo organizzarci e accompagnarli a turno a scuola per essere sicuri che non siano vaccinati senza il nostro permesso? Fare una petizione e domandare al sindaco che i nostri figli non siano vaccinati senza il nostro consenso, e poi darlo alle scuole?

    Ma con delle regole che vanno oltre tutta la nostra comprensione possibile, ho paura che la gente che non sarà d'accordo non avrà diritto a pronunciarsi, poiché noi siamo sull'orlo della legge marziale.




    Vaccini contro l'influenza suina e microchip, il piano era già stato rivelato 20 anni fa


    Notizia tratta dal sito http://ronpaul.blog.de attraverso la traduzione del sito theflucase.com.

    Il quotidiano britannico "The Sun" nella sua edizione del 1 agosto 1989 (vedi foto qui in alto, cliccare su di essa per vederla ingrandita) recava una profetica notizia. Sotto il titolo "Il Grande Fratello sta arrivando - Rivelato piano segreto per etichettare ogni uomo, donna e bambino" venivano rivelati i piani segreti del governo per impiantare microchip in ogni persona allo scopo di ottenere il controllo totale della popolazione,
    anche con il pretesto di una pandemia di influenza suina.

    L'articolo potrebbe essere stato scritto oggi, dal momento che i governi si preparano a realizzare una campagna di vaccinazione di massa per l'influenza suina con dei vaccini non testati e tossici, mentre molte fonti riferiscono che ci saranno dei nanochip nelle siringhe che verranno utilizzate per le iniezioni di tali vaccini.


    Ovviamente molti medici che parteciperanno volontariamente a tale operazione criminale saranno probabilmente convinti dai loro mandanti che i nanochip (versione ancora più miniaturizzata dei
    pericolosi microchip già attualmente in uso) servono per monitorare il diffondersi dell'epidemia onde combatterla meglio.

    Come infatti già segnalato nel mio "profetico" articolo su
    microchip e vaccini l'azienda VeryChip ha realizzato un cosiddetto chip "anti-pandemia" che potrebbe essere utilizzato come foglia di fico per coprire la vergognosa operazione.









    In Ucraina si sta conducendo il primo test sul campo della "operazione pandemia"?


    La notizia di un uomo che cercava di avvisare la popolazione che i vaccini contro l'influenza suina contengono un agente infettivo molto pericoloso, è comparsa la seconda metà di agosto sul sito above top secrets, quale sia la fonte poco importa, quanto di falso possa essere mescolato con la realtà di questa notizia poco importa, quello che importa davvero è il fatto sconcertante che due mesi dopo le rivelazioni si sono avverate, come del resto aveva rivelato un altro sedicente insider di cui avevamo parlato in uno scorso articolo.



    Si è da poco saputo infatti di una
    NUOVA MISTERIOSA EPIDEMIA IN UCRAINA OCCIDENTALE che sta probabilmente portando quella nazione verso la legge marziale.

    Ma ecco la traduzione di quella notizia di due mesi fa

    19/08/2009 - 21:16

    Joseph Moshe ha telefonato alla trasmissione radiofonica Dr True Ott Show (Republic Broadcasting) dicendo di essere un microbiologo che voleva presentare ad un magistrato federale le prove riguardo a vaccini contaminati (per l'influenza suina H1N1) prodotti dall
    'azienda farmaceutica Baxter. Egli ha affermato che il laboratorio della Baxter in Ucraina stava preparando un'arma biologica travestita da vaccino.

    Egli ha affermato che il vaccino conteneva sia coadiuvanti studiati per l'indebolimento del sistema immunitario, che RNA replicato dal virus responsabile della pandemia del 1918. Egli non ha fa
    tto nessuna minaccia ad Obama, nè ha parlato di bombe o attentati. Il giorno seguente è stato tirato fuori idalla sua autovettura da una squadra speciale di polizia (SWAT) e arrestato.

    Eg
    li è stato immediatamente estradato in Israele, sltro stato del quale ha la cittadinanza (ha una doppia cittadinanza), and hasn’t been heard from since. Tutto questo parlare di lui come di un fanatico di destra non è altro che una forma di disinformazione studiata per evitare che la popolazione venga allarmata dalle sue dichiarazioni.

    In effetti la persecuzione contro quest'uomo sembra una cosa assurda, e potete leggere qualcosa in più (in lingua spagnola) su
    questo articolo corredato di foto e video. Se veramente quest'uomo ha voluto avvisare la popolazione delle sporche manovre genocide dei nostri governi niente di più facile che lo abbiano accusato a sua volta di essere un fanatico di destra che lanciava minacce al presidente USA (come se poi Obama fosse un libertario!).

    Del resto le sue denunce coincidono con quelle della
    dottoressa Rauni Kilde, di J. J. Crèvecoeuer e con le intuizioni del sottoscritto.

    E adesso passiamo a quanto riporta l'ottimo sito
    flucase.com in un articolo che lega l'inquietante situazione in Ucraina con le scie chimiche e di cui qui sotto riporto la traduzione.



    Panico in Ucraina mentre si profila minacciosamente la legge marizale, riporta il sito
    Infowars Irlanda - Le autorità negano che aerei stiano irrorando degli aerosol sulle città, ci si aspetta la dichiarazione delle legge marziale.

    Le autorità a Kiev, in Ucraina, negano l'irrorazione di “trattamenti medici via aerosol” da parte di aerei che volano sulla città.

    (...)

    E' stato riportato che piccoli aeroplani sono stati visti sull'area del Forest market della città (vicino alla stazione Forest della metropolitana) mentre spruzzavano una sostanza sotto forma di aerosol che si suppone possa essere utilizzata per “contrastare l'influenza suina”, questa ovviamente sarebbe un trattamento medico forzato della popolazione.

    Gli editori dei quotidiani locali di Kiev hanno ricevuto dozzine di telefonate da parte di cittadini preoccupati e proprietari di negozi dell'area di Forest market affermando di avere osservato numerosi piccoli aerei girare in tondo nel cielo diurno spruzzando nell'aria un aerosol non identificato.

    I commercianti e le persone che lavorano negli uffici di quella zona hanno affermato di essere stati avvisati dalle autorità locali di “restare dentro gli edifici” durante il giorno.

    I giornali locali hanno contattato gli amministratori governativi di Kiev ed è stato detto loro che “oggi (30 Ottobre) non è stato dato nessun permesso a piccoli aerei di volare sopra la città”. Inoltre le stazioni radio locali (in FM) di Kiev hanno regolarmente rifiutato di riportare queste testimonianze durante le loro trasmissioni, apparentemente sotto la minaccia delle autorità locali.

    Testimonianze di elicotteri e piccoli aerei che diffondono aerosol su Kiev, Lviv, Ternopil, e altre cittò in tutta l'Ucraina si stanno adesso diffondendo sui siti internet e sui forum online, centinaia di persone hanno verificato tali testimonianze coi propri occhi.


    Il 30 ottobre il presidente Viktor Yushchenko ha ordinato al Ministro della Difesa di stabilire ospedali militari in tutta l'Ucraina per assistere e provvedere alla fornitura di “trattamenti medici essenziali” a persone con l'influenza suina. Yushchenko ha inoltre ordinato al personale medico militare della riserva di tornare in servizio.

    Ci si aspetta che il Presidente Yushchenko ponga presto l'Ucraina sotto legge marziale. “A causa della complessa situazione epidemiologica nelle regioni dell'Ucraina occidentale, dove decine di migliaia di persone si sono ammalate migliaia sono in ospedale, e dozzine sono morte.”

    Nove regioni dell'Ucraina hanno dichiarato la quarantena intorno ai loro confini e gli eventi pubblici sono stai messi al bando (incluse le elezioni). Ai preti è stato ordinato di non tenere nessuna messa o servizio religioso durante la domenica o di radunare una qualsiasi congregazione per qualsiasi ragione. I poliziotti stanno pure facendo osservare l'obbligo di indossare mascherine facciali protettive, ogni guidatore che non indossa una mascherina incorre in dure sanzioni legali.

    In precedenza le autorità sanitarie nell'Ucraina occidentale avevano riportato il diffondersi di una “forma severa e NON IDENTIFICATA di influenza, che i dottori sospettano sia una forma virale di polmonite”. La malattia ha già fatto un certo numero di vittime nella regione. A Lviv, le scuole sono state chiuse e le autorità stanno conducendo riunioni di emergenza per stabilire come gestire il diffondersi di questa malattia.

    Fonti

    www.mycityua.com

    www.lenta.ru

    www.ubalert.com

    www.mignews.com.ua
    www.unian.net

    Sembra proprio che lo scenario previsto si stia avverando: vaccinazione che scatena la vera epidemia (ma aspettiamo conferme del fatto che ci siano state numerose vaccinazioni contro l'influenza suina prima dell'epidemia), legislazioni d'emergenza, militari per le strade ad offrire trattamenti sanitari alla popolazione (anche vaccinazioni obbligatorie per tutti?), scie chimiche intensificate per indebolire il sistema immunitario della popolazione e dare una mano all'agente biologico messo in circolazione e/o per diffondere qualche ulteriore agente infettivo (magari batterico questa volta).

    E come ciliegina sulla torta la notizia delle code davanti alle farmacie per l'acquisto di
    Tamiflu che il governo ha fatto pervenire in grandi quantità; l'uso smodato di tale antivirale pericolossissimo per la salute farà quindi aumentare il tasso di complicazioni e di mortalità correlate al nuovo virus in modo da giustificare poi l'instaurazione della legge marziale.

    E tutto questo avviene con la scusa di una sessantina di vittime (almeno per ora) in un paese dove probabilmente ogni anno (come da noi del resto) ne muoiono di più per gli incidenti automobilistici o per gli infortuni sul lavoro.

    Mobilitiamoci al più presto prima che tutto questo obbrobrio si ripresenti a casa nostra e ricordiamo a tutti che:

    CHI SI VACCINA (contro l'H1N1) METTE IN PERICOLO ANCHE TE





    Inchieste sulle morti in cui si sospetta la relazione con il vaccino per l'influenza H1N1


    Articolo di Di Susanna Ambivero tratto dall'
    omonimo blog



    Il Paul Ehrlich Institut, ente dipendente del Ministero della Salute Tedesco, il 23/10/2009 ha pubblicato un documento (FONTE ORIGINALE) con cui si trasmettono le informazioni in possesso circa le ultime esperienze della vaccinazione in Svezia utilizzando il farmaco Pandemix raccolte su segnalazione diretta della Swedish Medical Products Agency.

    Vengono descritti casi in cui si sono verificati effetti collaterali a seguito della vaccinazione e anche (testuale: “ Im zeitlichen Zusammenhang mit der Impfung wurde auch über Todesfälle berichtet” ) decessi associabili temporalmente alla vaccinazione.

    Tre i casi di morte sotto inchiesta: due avvenuti a distanza di qualche giorno e una avvenuta circa 12 ore dopo la vaccinazione. Sono descritti inoltre 5 casi di gravi reazioni allergiche in cui i pazienti sono ancora ricoverati e sotto terapia con cortisone e / o adrenalina e antistaminici.

    In 10 casi si descrive come serio il quadro clinico presentato a seguito di vaccinazione che prevede sintomi come intorpidimento delle dita, rigidità del collo, reazioni allergiche, ipotensione, dispnea e, in un caso, comparsa di vesciche in bocca.

    Per il documento originale svedese si rimanda
    qui.






    I vaccini sono molto più letali dell'infuenza suina - parte 2


    Continuazione dell'articolo
    I vaccini sono molto più letali dell'infuenza suina - parte1 a cura della dottoressa Mae-Wan Ho e del professore Joe Cummins dell'Institute of Science in Society, pubblicato sul sito i-sis.org.uk il 27.07.2009



    La maggior parte delle sindromi dell'influenza suina sono lievi

    Il 22 luglio 2009, i Centri per il Controllo e la Prevenzione delle Malattie (CDC) contarono un totale di 40.617 casi negli USA, di cui 319 morti, ossia un quoziente di morti/caso dello 0,8%; il tasso reale delle morti, però – tra tutti i casi di infezione, includendo i lievi, che non vengono comunicati – è probabilmente più basso. Gli esperti pensano che venga comunicato solo un caso ogni 20 [36].

    Il Regno Unito è il paese europeo più toccato e della pandemia si è parlato ogni giorno nei giornali del mese di luglio. Il 23 luglio è stato diffuso un nuovo numero di assistenza telefonica perché la gente possa avere informazioni e Tamiflu senza andare da un medico. Questa settimana c'è stato un aumento record dei casi fino a 100.000 e un totale di 30 morti fino ad ora [37], ossia un quoziente di morti/caso dello 0,03%, che dà un'idea più esatta del tasso reale di morte.

    Sir Liam Donaldson, direttore medico del Regno Unito, ha ordinato al NHS (Sistema sanitario nazionale) di prepararsi a un totale di 65.000 morti, con un picco di 350 al giorno [38]. Fino ad ora non è stato programmato nessun piano di vaccinazione di massa, ma il governo del Regno Unito ha chiesto in anticipo 195 milioni di dosi di vaccino a GlaxoSmithKline (GSK).

    Il vaccino che la GSK sta sviluppando sarà testato su un piccolo numero di persone, dato che secondo alcune informazioni [39], la compagnia farmaceutica britannica “valuta il rischio di un vaccino non sicuro in relazione al pericolo di una pandemia ”. Il professor Hugh Pennington, microbiologo in pensione dell'Università di Alberdeen (Scozia), ha definito che è questo, ad essere “pericoloso”: “Limitando i test clinici, Glaxo alza il pericolo che la dose di vaccino non sia calibrata in modo adeguato, e questo potrebbe portare a vaccini che non proteggono dal virus o che, nella peggiore delle ipotesi, non siano sicuri”, ha detto.

    Pennington ha aggiunto che la capacità del vaccino di attivare le difese dell'organismo è fondamentale e richiede test per determinare la dose migliore e, se richiesto, un coadiuvante che incrementi l'immunità (come si sa, GSK sta definitivamente promuovendo una nuova gamma di coadiuvanti tossici). Ha fatto riferimento anche all'incidente di Fort Dix del 1976.

    La Francia ha richiesto i vaccini a Sanofi, GSK e Novartis, però non vede la ragione di chiedere ai fabbricanti di ridurre o saltare i test clinici [16]. Sanofi-Aventis, il produttore farmaceutico francese che sviluppa il proprio vaccino per l'influenza suina, dovrebbe aver cominciato a testare il prodotto all'inizio di agosto e pensa di aver bisogno di due mesi e mezzo di esperimenti prima di avere un vaccino che sia “sicuro e efficace”; secondo Albert Garcia, che parlava a nome dell'Unità Vaccini della compagnia, “il vaccino sarà pronto a novembre o dicembre”.

    Tuttavia, la Baxter dovrebbe aver prodotto un vaccino all'inizio di agosto per test clinici.

    Anche Glaxo ha annunciato di star sviluppando una maschera facciale coperta di antivirus per evitare le infezioni e di star accelerando la produzione del suo Relenza per i pazienti già affetti da influenza suina.

    È evidente che ci sono modi più sicuri e efficaci di combattere la pandemia che le vaccinazioni di massa: lavarsi spesso le mani, starnutire in un fazzoletto di carta che si può presto buttare, evitare riunioni non necessarie e ritardare l'inizio dell'anno scolastico – tutto questo, consigliato dai governi – e, potremmo aggiungere, mangiare sano, fare esercizio e assumere abbastanza vitamina D per aumentare la propria immunità naturale [10].

    Bibliografia




    1. New details on virus’s promiscuous past”, Jon Cohen, Science 2009, 324, 1127.


    2. Garten RJ, Davis CT,Tussell CA et al. Antigenic and genetic charaatcteristics of swine-origin 2009 A (H1N1) influenza viruses circulating in humans. Science 2009, 325, 197-201.


    3. Virologist to make his case for lab origin of swine flu”, Peter Duveen, Opednews.com, 4 July 2009, opednews.com


    4. Is swine flu a biological weapon?”, Paul Joseph Watson, PrisonPlanet.com 27 April 2009, prisonplanet.com


    5. CDC confirms ties to virus first discovered in U.S. pig factories” Michael Greger, 3 May 2009, hsus.org


    6. “Swine flu vaccine should not be given to children in schools”, Barbara Loe Fisher, National Vaccine Information Center, 22 July 2009,
    www.nvic.org


    7. “Now legal immunity for swine flu vaccine makers” F, William Engdahl, Global Research 20 July 2009, www.globalresearch.ca


    8. Swine flu pandemic now ‘unstoppable’: WHO official”, Agence France-Presse 13 July 2009, Calgary Herald, www.calgaryherald.com


    9. What are the dangers of mandatory swine flu vaccination? Dr. Mercola, June 2009, blogs.mercola.com


    10. Ho MW. How to stop bir flu instead of the vaccine-antiviral model. Science in Society 35. 40-42, 2007.


    11. Jefferson T, Rivett A, Harnden A, DiPietrantoni C, and Demicheli V. Vaccines for preventing influenza in healthy children (Review). Cochrane Database Systematic Review 23 April 2009, mrw.interscience.wiley.com


    12. Szilagyi PG, Fairbrother G, Griffin MR et al. Influenza vaccine effectiveness among children 6 to 59 months of age during 2 influenza seasons: a case-cohort study. Arch Pediatr Adolesc Med 2008, 162, 943-51. www.ncbi.nlm.nih.gov


    13. Christy C, Aligne C, Auinger P, Pulcino T and Weitzman M. Effectiveness of influenza vaccine for the prevention of asthma exacerbations. Arch. Dis Child 2004, 89, 734-5, www.pubmedcentral.nih.gov


    14. Flu vaccination may triple risk for flu-related hospitalization in children with asthma, 25 May 2009, www.medscape.com


    15. Petrovsky N, Heinzel S, Honda Y, Lyons AB. New-age vaccine adjuvants, friend or foe? BioPharm International 2 August 2007, biopharminternational.findpharma.com


    16. “Update: 1-Baxter can take no more H1N1 flu vaccine orders”, Bill Berkerto, 16 July 2009, Reuters. www.reuters.com


    17. H1N1 ‘swine flu’ vaccine, postnote, May 2009, number 331, www.parliament.uk


    18. Avian Influenza (Bird Flu) CDC, 18 November 2005, www.cdc.gov


    19. Olsen B, Munster VJ, Wallensten A, Waldenstrom J, Osterhaus ADME and Fouchier RAM. Global patterns of influenza A virus in wild birds. Science 2006, 312, 384-8.


    20. Hood E. Environews Innovations 2006 Environmental Health Perpectives 114,A108-111.


    21. Kistner,O,Tauer,C, Barrett,N. Mundt,W. Method for Producing Viral Vaccines 2009 Patent application US2009/0060950A1


    22. Ehrlich HJ, Müller M, Oh HM, Tambyah PA, Joukhadar C, Montomoli E, Fisher D, Berezuk G, Fritsch S, Löw-Baselli A, Vartian N, Bobrovsky R, Pavlova BG, Pöllabauer EM, Kistner O, Barrett PN; Baxter H5N1 Pandemic Influenza Vaccine Clinical Study Team. A clinical trial of a whole-virus H5N1 vaccine derived from cell culture. N Engl J Med. 2008 Jun 12;358(24):2573-84.


    23. Ketel.W,Dekker,C,Mink,C,Campbell,J,Edwards,K,Patel,S,Ho,D,Talbot,H,Guo,K,Noah,D,Hill,H.Safety and immunogenicity of inactivated, Vero cell culture-derived whole virus influenza A/H5N1 vaccine given alone or with aluminum hydroxide adjuvant in healthy adults Vaccine 2009 in press doi:10.1016/j.vaccine.2009.03.015


    24. “Bird flu mix-up could have spelled disaster”, NewScientist 6 March 2009, www.newscientist.com


    25. Kenney RT and Edelman R. Survey of human-use adjuvants. Expert Review of Vaccines April 2003; 2(2):167-88, www.ncbi.nlm.nih.gov


    26. “Vaccines may be linked to Gulf War Syndrome”, Chiroweb.com, June 12, 2000, www.chiroweb.com


    27. “Homeless people die after bird flu vaccine trial in Poland”, Mathew Day, Telegraph, 2 July 2008, www.telegraph.co.uk


    28. “Homeless people die after trials of bird-flu vaccine”, 10 July 2008, Pharmaceutical Portal for Poland, www.pharmapoland.com


    29. “Polish industry not dented by deaths”, Emma Dorey, Entrepreneur, 21 July 2008, www.entrepreneur.com


    30. Pandermrix = European Public Assessment Report [EMEA] 27 September 2009, www.emea.europa.eu


    31. Vaccine adjuvant system technology background information. GlaxoSmithKline, accessed 25 July 2009, www.gsk.com


    32. Collin N, de Radiguès X, Kieny MP; the World Health Organization H1N1 Vaccine Task Force.New influenza A(H1N1) vaccine: How ready are we for large-scale production? Vaccine. 2009 Jun 26 in press doi:10.1016/j.vaccine.2009.06.034


    33. 1976 swine flu outbreak, Wikipedia, 22 July 2009, en.wikipedia.org


    34. Haber P, Sejvar J, Mikaeloff Y and DeStefano F. Vaccine and Guilaain-Barre syndrome. Drug Saf 2009, 32, 309-23.


    35. 2009 flu pandemic in the United States”, Wikipdeia, 22 July 2009, en.wikipedia.org


    36. 2009 flu pandemic, Wikipedia, en.wikipedia.org


    37. “Swine flu website overwhelmed by demand as new cases double in a week”, Owen Bowcott and Severin Carrell, The Guardian, 23 July 2009, http://www.guardian.co.uk/world/2009/jul/23/swine-flu-website-overwhelmed


    38. “Swine flu: medical chief orders NHS to prepare for 65 000 deaths – with a toll of as many as 350 a day”, Daniel Martin, The Daily Mail, 17 July 2009, T, dailymail.co.uk


    39. “Glaxo to limit tests of flu vaccine, citing urgency”, Jason Gale and Trista Kelley, Bloomberg Press, 22 July 2009, bloomberg.com

    ©️ Copyright Mae-Wan Ho, Institute of Science in Society, 2009
    avatar
    Angelodiluce
    Admin

    Messaggi : 1061
    Data d'iscrizione : 31.10.09

    http://angelodiluce.forumattivo.com

    Tornare in alto Andare in basso

    Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

    - Argomenti simili

     
    Permessi di questa sezione del forum:
    Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum