Angelodiluce Illuminazione
Entra a far parte del forum Angelodiluce.
Ora puoi visullizzare solo una parte del forum, il resto dopo esserti iscritto e presentato
Ciao, ti aspettiamo
Cerca
 
 

Risultati secondo:
 


Rechercher Ricerca avanzata

Pagerank
Page Rank Checker Button
Partner


Bookmarking sociale

Bookmarking sociale digg  Bookmarking sociale delicious  Bookmarking sociale reddit  Bookmarking sociale stumbleupon  Bookmarking sociale slashdot  Bookmarking sociale yahoo  Bookmarking sociale google  Bookmarking sociale blogmarks  Bookmarking sociale live      

Conserva e condividi l'indirizzo di Angelodiluce Illuminazione sul tuo sito sociale bookmarking

Conserva e condividi l'indirizzo di Angelodiluce Illuminazione sul tuo sito sociale bookmarking

google
Ricerca personalizzata
traduttore

Nostradamus Profezie, Previsioni e Predizioni:

Andare in basso

Nostradamus Profezie, Previsioni e Predizioni:

Messaggio Da Angelodiluce il Mar Nov 03, 2009 4:22 am


Nostradamus Profezie,
Previsioni e Predizioni:
Adolf Hitler 2-24



(citazioni)


Bestes farouches de faim fleuues tranner,
Plus part du champ encontre Hister sera.
En caige de fer le grand sera treisner,
Quand rien enfant de Germain obseruera.
Bestie inferocite per la fame attraverseranno i fiumi,
La maggior parte dell’esercito sarà contro il basso Danubio.
Il grande verrà trascinato in una gabbia di ferro,
Quando nessun figlio di Germania osserverà.

Ecco un'altra profezia enigmatica di Nostradamus che può essere applicata a molte situazioni. Henry C. Roberts in “The Complete Prophecies of Nostradamus” (le complete profezie di Nostradamus) crede che questa quartina predicesse il destino di Adolf Hitler. Egli interpreta “la gabbia di ferro” come il bunker di Berlino dove Hitler è morto. Un bunker in calcestruzzo somiglia più ad una “gabbia in calcestruzzo” con le sbarre che ad una “gabbia in ferro”.

I commentatori di Nostradamus formati secondo la tradizione classica sono consapevoli del fatto che all'epoca romana la parte inferiore del fiume del Danubio era anche chiamata “Ister” o “Hister”, ed è citata in questo modo nelle mappe romane.

Molti autori hanno interpretato l'ultima riga della quartina “Quando nessun figlio di Germania osserverà” come “quando il bambino tedesco vedrà il Reno”. Ma, “rien” (nessuno) in francese significa nulla, e non il Reno, ed il “bambino tedesco”, dal 12 esimo al 16esimo secolo significava “fratello” o “parente stretto” (citazione di James Randi)."

Hitler e Goebbles hanno provato a sfruttare questa profezia potenziale. Hitler sapeva che “Hister” era la parola latina per designare la parte inferiore del Danubio, egli pensava anche che la quartina avesse un doppio significato che si adattava a lui.

Non ci si può che chiedere perché, visto che il suo contesto non è molto piacevole. La riga seguente parla del “grande” che sarà trascinato in una gabbia di ferro.

Tuttavia, tutta questa speculazione su ciò che Nostradamus voleva dire è un argomento controverso. “Il più grande” veggente del Rinascimento stesso ci da la risposta nella sua predizione per il novembre 1554, che si annuncia così:

“un uomo molto erudito, nell'ultimo quarto (della luna), mentre andava lungo il fiume Hister, che si chiama anche il Danubio, sprofondando il terreno, si perderà in questo fiume” (Da "The unknown Nostradamus", pagina 68). Egli parlava del “Danubio”, e non “Hitler”!




Nostradamus Profezie,
Previsioni e Predizioni:
Quartine Della Terza Guerra Mondiale



I versetti seguenti sono stati interpretati da molti come l’avvento della terza guerra mondiale, ed un attacco contro la città di New York.
(citazioni)


Cinq et quarante degres ciel bruslera
Feu approcher de la grand cite neufve
Instand grand flame esparse sautera VI.97

Il cielo brucerà a 45 gradi
Il fuoco si avvicina alla grande città nuova
Immediatamente enormi fiamme sparse si alzeranno

Migliaia di americani perirono nello schianto di due aerei contro il World Trade Center nel settembre 2001, rimasero uccisi civili innocenti, fra loro donne e dei bambini. All'epoca, molte persone hanno dichiarato che “Nostradamus lo aveva predetto”. Tuttavia, il versetto di cui sopra non si applica all' “11 settembre”, poiché New York si trova ad una latitudine di 40.6 o 40.7 gradi, il cielo non esplose nel fuoco, e le fiamme enormi non scaturirono immediatamente. Nostradamus ha citato l'America soltanto una volta, se quella era proprio la sua intenzione, nella quartina X.66 che non ha nulla da vedere con VI.97.

C’è una città che si trova ad una latitudine di 45 gradi nord, nel sud-ovest della Francia chiamata Villeneuve che meglio si adatta alla circostanza. Villeneuve letteralmente significa città nuova. Alcuni hanno pensato che Nostradamus volesse dire 40.5 gradi quando dice "cinque e quaranta", tuttavia questo ragionamento non regge, poiché il sistema decimale non esisteva al tempo di Nostradamus.


(citazioni)


L’an mil neuf cens nonante neuf sept mois,
Du ciel viendra un grand Roi deffraieur
Rescusciter le grand Roi de’Angolmois
Avant que Mars regner par bonhneur X.72

Nel libro "Nostradamus, 1555 and beyond" – (Nostradamus, 1555 e oltre) -, Erika Cheetham offre la seguente traduzione di questa quartina:

“Nell’anno 1999 e sette mesi verrà dal cielo il Grande Re del Terrore. Egli porterà indietro il Grande Re dei Mongoli. Ma prima di questa guerra regna senza freno”

Nel suo libro “The Secrets of Nostradamus: A Radical New Interpretation of the Master’s Prophecies” (i segreti di Nostradamus: una nuova interpretazione radicale del signore delle profezie), Davide Ovason offre la traduzione seguente:

“L’anno 1999, sette mesi
dal cielo verrà un re d’allarme
per riportare in vita il grande Re di Angoulmois,
prima di Marzo per regnare felicemente”

Fermo restando il fatto che Nostradamus era un “iniziato, di una scuola esoterica del sesto secolo”, Ovason analizza i versi secondo i termini della Lingua Verde “che è stata molto utilizzata nella letteratura occulta”.

Ovason c’informa che il termine Angolmois viene direttamente dalla Lingua Verde esoterica e conclude: “è ovvio, quindi, che Nostradamus nasconde il nome dell’arcangelo planetario Michele con la pseudo-epigrafe Roy di Angoulmois.

Quanto ai versi “Du ciel viendra un grand Roi deffraieur” o “dal cielo verrà un re d’allarme”, Ovason sottolinea che mentre “deffrayeur” significa allarmista, qualcuno che incute timore, “defrayer” significa “divertire o distrarre”.

La data del 1999 della quartina, secondo l'analisi occulta, stando a Ovason, “potrebbe riferirsi al 2087 avanti Cristo.


Come in tutto quello che concerne Nostradamus le cose non sono mai ciò che sembrano essere. Inoltre, la varietà delle opinioni nell'interpretazione di questa quartina rappresenta un grande dilemma nell’opera di Nostradamus. Le quartine sono talmente enigmatiche che ogni scrittore le interpreta in modo diverso. Ci sono praticamente tante interpretazioni quanti autori. La gente prova a dare loro un senso che non hanno.




Nostradamus Profezie,
Previsioni e Predizioni:
La quartina XXV è stata interpretata
come l’inizio della Jihad:


(citazioni)



Le prince Arabe Mars, Sol, Venus, Lyon,
Regne d’Eglife par mer fuccombera;
Devers la Perfe bi en pres d’un million,
Bifance, Egptee, ver. ferp. inuadera
Il Principe Arabo Marte, Sole, Venere, Leone.
Il Regno della Chiesa soccomberà al mare:
Verso Persia quasi un milione di uomini,
il vero serpente invaderà la Bisanzio e l'Egitto.

L'allineamento planetario di cui ci parlano rappresenta l’agosto 1998. Il linguaggio non ha nulla da che vedere con la “jihad” ma sembra riferirsi ad un dirigente arabo con un esercito di un milione di uomini che attacca la Persia, che è l'Iran d'oggi. Attaccherà allora, apparentemente, Bisanzio e l'Egitto. “Bisanzio” non esiste più, ma rappresenta la Turchia musulmana. Se si trattasse della jihad, non ci sarebbe nessuna ragione di attaccare la Turchia o l'Egitto, che sono già musulmani.

Durante la guerra in Iran e in Iraq, alla fine degli anni 80, durante la quale Saddam Hussein utilizzò armi chimiche contro l’onda umana che attacca gli Ayatollah iraniani, ci fu circa un milione di vittime, ed un milione di uomini implicati nei combattimenti da ambo le parti, ma questo non ha nulla da vedere con l'allineamento planetario del 1998 o con l'invasione di Bisanzio e dell'Egitto.

Per quanto riguarda la chiesa che soccomberebbe al mare, la chiesa è il corpo del popolo di Cristo, non è più una potenza politica che può soccombere dopo un'azione militare. La chiesa è rigorosamente indebolita dal compromesso morale, in questi ultimi giorni in cui si chiama bene ciò che è male, e male ciò che è bene, ma non ci sono pericoli evidenti che vengono dal mare. Nostradamus ha forse proiettato in un futuro prossimo il pericolo che rappresentavano i pirati tartari che terrorizzavano il mediterraneo ai suoi tempi.
 †

Profezie Bibliche Contro le Previsioni di Nostradamus



La Bibbia, contrariamente alle speculazioni vaghe di Nostradamus, è molto specifica e descrive uno scenario della Terza Guerra Mondiale in modo molto più dettagliato. Il “giorno del signore”, probabilmente la Terza Guerra Mondiale, in Isaia 13 è associato all'oracolo su Babilonia, che era situata nell'Iraq d'oggi. Secondo Isaia, il Signore degli Eserciti raccoglierà un esercito per una battaglia da un paese lontano, “dell'estremità dei cieli”, che saranno “gli strumenti della sua indignazione per distruggere tutta la regione”.

I litigi politici attuali e l'instabilità in Iraq, con la sua prossimità alle più grandi riserve mondiali di petrolio, potrebbero condurre ad una guerra mondiale, ad uno scambio nucleare, dove “ogni cuore d`uomo viene meno” e “ognuno osserva sgomento il suo vicino; i loro volti sono volti di fiamma”. Ciò che è descritto in Isaia 13 ha le proporzioni di un cataclisma, come le “le stelle del cielo e la costellazione di Orione non daranno più la loro luce”, forse un “inverno nucleare”, e l'uomo mortale sarà “più raro dell`oro e i mortali più rari dell`oro di Ofir”. Isaia profetizza: “Allora farò tremare i cieli e la terra si scuoterà dalle fondamenta.” Circa gli uomini riuniti nella terra di Babilonia “ognuno si dirigerà verso il suo popolo, ognuno correrà verso la sua terra.”

Questo scenario degli ultimi giorni si conclude con Isaia 13:16. In Isaia 13:17, Isaia, che ha profetizzato dal 739 circa a 681 avanti Cristo, dà una profezia che si compirà almeno centoquaranta anni dopo, la distruzione di Babilonia da parte dei Medi. Questo accadde nel 539 avanti Cristo, quando Ciro, re del Medo-Persiani, catturò Babilonia. Si pensava che Babilonia fosse imprendibile a causa delle sue gigantesche mura. La città era così grande che i prodotti alimentari potevano essere prodotti sulla terra che si trovava all'interno delle mura. Il fiume Eufrate attraversava la città. Si racconta che Ciro aveva piazzato il suo esercito dove il fiume entrava nella città e dove ne usciva. Deviò allora temporaneamente la portata del fiume a monte approfondendo i canali nella valle dell'Eufrate. Le truppe di Ciro, al comando di Gobryas, penetrarono a Babilonia, senza trovare opposizione, tramite il letto svuotato del fiume. Gli abitanti di Babilonia, insoddisfatti del regno di Nabonidus e di Beshazzar, sollecitarono la pace e la ottennero.

Anche il profeta Geremia profetizzò la distruzione di Babilonia da parte “dei re dei Medi” (Geremia 51:27-32). Geremia fu chiamato al suo ufficio profetico nel 626 avanti Cristo e profetizzò per quarantadue anni.

Fate un confronto tra le profezie enigmatiche e difficili da risolvere di Nostradamus e quelle della Bibbia. La Bibbia contiene più di trecento profezie sul Messia che Gesù ha adempiuto, e sulle quali, nella maggior parte dei casi, non ebbe alcun controllo: ad esempio, il posto della sua nascita (Michea 5:2), il tempo della sua nascita (Daniele 9:25; Genesi 49:10), le circostanze nella sua nascita (Isaia 7:14), il tradimento (Salmi 41:9, Zaccaria 11:12, 11:13b), il modo di cui è morto (Salmi 22:16), le reazioni del popolo (che si fa beffe di lui, gli sputa addosso e lo fissa ecc.. – Isaia 50:6, Michea 5:1, Salmi 22:7, 8, Isaia 53:3, Salmi 69:8, Salmi 118:22, Salmi 69:4, Isaia 49:7, Salmi 38:11, Salmi 109:25, Salmi 22:17 - lo hanno trafitto, Zaccaria 12:10, Salmi 22:16), e la sua sepoltura (Isaia 53:9). Queste profezie erano state date centinaia di anni prima della nascita di Gesù. Ad esempio, le profezie sulla sua crocifissione (Salmi 22:16, Zaccaria 12:10, Isaia 53:5-6) furono date molte centinaia di anni prima che i Romani introducessero questa forma di punizione in Medio Oriente.

La forma di punizione abituale prima della presenza romana in Medio Oriente era la lapidazione. Piuttosto che ripetere le sezioni di questo web site sulle profezie della Bibbia, vogliate fare riferimento al Capitolo 5 di questo sito, intitolato “Prove del Cristianesimo” e leggete i paragrafi “Le Profezie Adempiute” e “La Probabilità Profetica”. Fate anche riferimento al Capitolo 7 di questo web site intitolato "Altri Orizzonti" ed andate al paragrafo intitolato "La Testimonianza della Profezia Adempiuta”.

L'Anticristo


Uno dei vantaggi di vivere nel ventunesimo secolo, è quello di poter guardare indietro ai libri di successo di Nostradamus della fine del diciannovesimo secolo, e ridere delle profezie apocalittiche che non si sono realizzate. Il re dei Mongoli che doveva presumibilmente apparire nel 1999, non è mai apparso.

Inoltre non abbiamo mai sentito parlare “del bambino dell'Est” di Jeane Dixon, che lei credeva essere la “persona dell’Anticristo”. Doveva nascere nel 1962 ed avremmo dovuto sentirne parlare quando avrebbe raggiunto l’età di ventinove o trent’anni.

Dunque, quando si tratta della profezia, siamo in una situazione in cui i ciechi conducono i ciechi? La Bibbia ci offre la sola soluzione. “Voi invece dovete ascoltare quel che il Signore vi insegna!” (Isaia 8:19). Perché consultare medium e maghi che mormorano e sussurrano? Perché consultare “profeti”, che quanto ad esattezza non hanno alcun risultato e, nel caso di Nostradamus, non offre alcuna profezia chiaramente realizzata.

Si dice che egli abbia predetto la sua morte. Nel suo presagio, aveva ragione, tranne che ha detto che sarebbe morto nel novembre 1567, e invece morì nel luglio 1566. Nel momento in cui fece la sua previsione, soffriva seriamente per un edema (accumulo di fluidi nei tessuti sottocutanei e sotto-mucosi), di gotta e d'artrite, e dunque predire la sua morte non aveva nulla di eccezionale.

Alcuni autori hanno affermato di avere trovato profezie di Nostradamus che riguardano tipi “di Anticristo” e le hanno applicate a Napoleone e ad Adolf Hitler. Egli faceva anche menzione di tipi di Anticristo provenienti dall'Africa del Nord, fra i quali appariva il “potente cammello” di Fez (VI.80, V.68 e VII.34) che avrebbe invaso l'Europa e sarebbe stato rifiutato. Esaminandole da vicino troviamo che queste profezie sono molto vaghe, ci forniscono molte poche informazioni o, come abbiamo già detto, esse possono essere proiezioni future di eventi storici trascorsi.

Ciò che era spaventoso nella persona di Adolf Hitler, che alcuni avevano soprannominato “l'anti-uomo”, è che, secondo il suo segretario, era completamente normale. L'anti-uomo amava i bambini ed i cuccioli, che non costituivano una minaccia e che poteva controllare. Egli lanciava insulti contro nemici invisibili, scatenò le masse tedesche in una furia selvaggia contro i paesi vicini e le minoranze senza difesa, e tuttavia, allo stesso tempo, era vegetariano, e adorava i film di Hollywood. Si dice che Stalin, più a Est, faceva una pausa, andava ad osservare un plotone d'esecuzione abbattere una fila dei suoi presunti nemici, e ritornava di buon umore per osservare la seconda parte della pellicola.

Fino a che punto l'uomo può essere abbietto... tanto quanto riesce a visualizzarlo nella sua mente. Gli operatori della ghigliottina, durante la rivoluzione francese, grondanti del sangue delle loro vittime, facevano una pausa allegra per andare a mangiare pane e formaggio, e bere vino. I soldati della Gestapo, in alcuni paesi baltici, si stupivano del modo selvaggio in cui le popolazioni locali massacravano gli Ebrei. Mentre le Twin Towers stavano ancora bruciando, e molti civili innocenti venivano inceneriti, molti nel mondo si sono rallegrati. Come Caino, gli esseri umani sono cattivi, sanguinari e peccatori.

Nonostante la nostra condizione, Dio ci ama. Duemila anni fa, il Dio dell'Universo si è incarnato in un uomo per morire su una croce affinché chiunque crede in Lui, e conta su di Lui, sia lavato dal sangue che ha versato sul Calvario, offrendo così un sacrificio per i nostri peccati. In lingua moderna: il giudice stesso lascia la suo posto, va verso il cancelliere, e paga la multa per eccesso di velocità.

Se accettate Cristo chiedendogli di venire nel vostro in cuore (dite semplicemente: “vieni Gesù e prendi il controllo della mia vita. Perdona tutte le cose cattive che ho fatto, e guida la mia vita da oggi in poi”), sarete trasformati in una nuova creatura, o almeno in una creatura “salvata per un pelo”, come lo sono tutti i cristiani, tra i quali Billy Graham ed il Papa. Dio solo è senza peccato.

È per questo che Dio solo ha potuto incarnarsi in un uomo per togliere il peccato del mondo. Senza la morte di Gesù Cristo, non possiamo avere on rapporto personale con il Dio dell'universo e le sue benedizioni meravigliose, compresa la presenza dello Spirito Santo, la pace spirituale, la direzione personale di Dio nelle nostre vite, la gioia, la vita abbondante, la vita eterna, le benedizioni nella nostra salute e nelle nostre opere, portare la luce di Dio in un mondo nell’oscurità.

Cos’ha a che vedere tutto questo con l’Anticristo? L’Anticristo sarà semplicemente un uomo senza le caratteristiche nobili di Dio. Potrebbe anche essere un cristiano che ha abbandonato il suo Dio per “un piatto di lenticchie”, per la potenza e l'ambizione del mondo (vedere la sezione “La legge tagliente di Dio – Una volta salvato, salvato per sempre? Misericordioso ma giusto”. Potrebbe essere un seguace della New Age che crede di essere Dio, o un adoratore di un altro “dio”. Sarà certamente un uomo politico spietato, un lupo in veste d’agnello. Effettivamente, qualsiasi uomo senza Dio è potenzialmente un Anticristo.

La bibbia ci fornisce ampie informazioni sull’Anticristo. Ecco soltanto alcuni dei versetti che, secondo il parere di molti, riguardano quest'individuo sgradevole ed eternamente condannato (il contenuto delle parentesi proviene dall'interpretazione dell'autore):

“Il re farà quel che gli piace. Pieno di superbia, penserà di essere più grande degli dèi e lancerà insulti orribili contro il vero Dio. Ma avrà successo solo fino a quando non si manifesterà l'ira di Dio. Allora accadrà quel che Dio ha deciso. Il re non avrà rispetto per gli dèi che i suoi antenati hanno adorato, né per quello che le donne amano in modo particolare; infatti penserà di essere più grande di tutti gli dèi e non ne rispetterà nessuno. Adorerà invece il dio delle fortezze che i suoi antenati non conoscevano; gli offrirà oro, argento, pietre preziose ed altri oggetti di valore.

“Con l'aiuto di questo dio straniero darà l'assalto alle città. Coprirà di onori tutti quelli che riconosceranno questo dio, e li metterà a capo di un gran numero di persone e darà anche a loro le terre come ricompensa” (Daniele 11:36-39).

Contrariamente alle profezie di Nostradamus che ci gettano un'osso con pochi nervi, le profezie di Daniele, ispirate dallo Spirito di Dio, sono di grande portata e molto coerenti.

Nel primo anno di Baldassar re di Babilonia, Daniele fece un sogno e ebbe delle visioni nei quali vide una quarta bestia spaventosa, “terribile, dotata di una forza straordinaria; aveva grandi denti di ferro per divorare e stritolare le sue vittime, e calpestava tutto quel che non mangiava: (il leone con ali d'aquila che i teologi interpretano come l'impero babilonese), l’orso, aveva tre costole in bocca, (l'impero Medo-Persiano), una pantera: aveva quattro ali di uccello sul dorso e quattro teste, (l'impero greco), era assolutamente diversa dalle tre bestie precedenti e aveva dieci corna.

“Stavo osservando queste corna, quand’ecco spuntare in mezzo a quelle un altro corno più piccolo, (l’Anticristo) davanti al quale tre delle prime corna furono divelte (l’Anticristo che attacca tre dei suoi vicini): vidi che quel corno aveva occhi simili a quelli di un uomo e una bocca che parlava con alterigia (un parolaio come Adolf Hitler, paragonato a lui Napoleone sembrava amabile)” (Daniele 7:7-8 CEI). In Daniele 7:20, leggiamo che questo “corno più piccolo” era cresciuto e “appariva maggiore delle altre corna”.

Il corno, nei tempi antichi, era simbolo di forza e di potenza. Qui, il piccolo corno o potenza ha attaccato tre altri corni (“tre delle prime corna furono divelte”) ed era diventato più grande.

“Io intanto stavo guardando e quel corno muoveva guerra ai santi (i discepoli di Cristo) e li vinceva, finché venne il vegliardo (il ritorno del Re, Gesù Cristo) e fu resa giustizia ai santi dell’Altissimo e giunse il tempo in cui i santi dovevano possedere il regno.” (Daniele 7:21-22 CEI). I discepoli di Cristo sono salvati da un intervento diretto e divino. Vediamo nel libro di Apocalisse, che l’Anticristo ed il suo falso profeta sono gettati nel lago di fuoco dagli angeli di Dio (Apocalisse 19:20).

“Io continuavo a guardare, quand’ecco furono collocati troni e un vegliardo si assise.La sua veste era candida come la neve e i capelli del suo capo erano candidi come la lana; il suo trono era come vampe di fuoco con le ruote come fuoco ardente. Un fiume di fuoco scendeva dinanzi a lui, mille migliaia lo servivano e diecimila miriadi lo assistevano. La corte sedette e i libri furono aperti” (Daniele 7:9-10 CEI).

Il Vegliardo è in seguito descritto in Apocalisse 1:12-18:

“Vidi sette candelabri d'oro e, in mezzo a loro, qualcuno simile a un uomo. Portava una tunica lunga fino ai piedi e una fascia d'oro sul petto. I suoi capelli erano bianchi, come lana, come la neve. Aveva gli occhi ardenti, come il fuoco. I suoi piedi splendevano come bronzo nella fornace, e la sua voce risuonava come il fragore dell'oceano. Teneva sette stelle nella mano destra, e dalla sua bocca usciva una spada affilata, a doppio taglio. Il suo viso era luminoso, come sole fiammeggiante.

Quando lo vidi (l’apostolo Giovanni), caddi ai suoi piedi, come morto (sarebbe lo stesso per voi). Ma egli pose la mano destra su di me e disse: Non spaventarti. Io sono il Primo e l'Ultimo” (l’Alfa e l’Omega e anche il “figlio dell’uomo”).

Per tornare alla visione di Daniele, il suo spirito fu angosciato e si avvicinò a uno di coloro che erano presenti per domandare il significato della visione.

“E mi fu data questa spiegazione: La quarta bestia rappresenta un quarto regno di origine terrena, diverso da tutti gli altri. Questo regno divorerà tutta la terra (un impero mondiale), la calpesterà e la stritolerà.


Le dieci corna rappresentano dieci re che si succederanno nel governo di questo regno. Un undicesimo re, diverso dagli altri, prenderà il potere dopo aver messo da parte altri tre re. Pronunzierà insulti contro il Dio Altissimo e opprimerà il popolo santo: penserà di modificare le feste e la legge (opponendosi alla legge di Dio per ciò che è ‘politicamente corretto’) del popolo santo e questo gli sarà dato in potere per tre anni e mezzo.

Poi si radunerà la corte celeste, ed egli verrà privato del suo dominio; questo dominio sarà distrutto, completamente annientato. Allora il popolo santo del Dio Altissimo riceverà il potere e il dominio su tutti i regni terreni e diventerà il più grande di tutti. Il regno di questo popolo durerà in eterno, e tutte le potenze del mondo gli ubbidiranno e lo serviranno” (Daniele 7:23-27).

L’apostolo Paolo nella sua seconda epistola ai Tessalonicesi avverte i Cristiani del primo secolo che prima della seconda venuta del Signore Gesù Cristo ci sarà l’apostasia, seguita dall’ “uomo malvagio” o il “figlio della perdizione” (2 Tessalonicesi 2:3). Egli è descritto come colui che si innalza su tutto ciò che gli uomini adorano e chiamano Dio; egli si siede nel tempio di Dio, si auto proclama Dio.

L'Anticristo crederà di essere Dio e agirà di conseguenza. Egli riceverà una potenza soprannaturale, “con la potenza di Satana, con tutta la forza di falsi miracoli e di falsi prodigi” (2 Tessalonicesi. 2:9). Egli sarà un politico senza Dio, farà miracoli e sarà in controllo del mondo intero :

“Davanti a lui si inginocchieranno gli abitanti della terra, quelli che non hanno il loro nome scritto fin dalla creazione del mondo nel libro della vita, il quale appartiene all'Agnello che è stato sgozzato” (Apocalisse 13:Cool.

L'Anticristo è anche chiamato la “Bestia” nell’Apocalisse. Apocalisse 13 ci descrive una bestia che sale dal mare la cui potenza viene dal dragone, Satana. La bestia ha dieci corna e sette teste (tre sono state distrutte, vedi sopra). Una delle teste, il piccolo corno che è diventato il più grande di tutti (vedi Daniele, sopra) è ferita mortalmente, ma questa, “ferita di spada” (Apocalisse 13:14) guarirà miracolosamente.

In Apocalisse 17:7, l'angelo dice all’apostolo Giovanni che questa stessa bestia era viva, ma ora non più, ma ritornerà dall’abisso e andrà alla perdizione. L'angelo si riferisce forse all’Impero Romano o ad un Terzo Reich governato da un nuovo Nerone o un Adolf Hitler.

L'Anticristo potrebbe essere posseduto dallo stesso principato demoniaco di questi macellai storici. Egli subirà una ferita fatale alla testa e guarirà improvvisamente. Forse in quel momento lo spirito diabolico che occupa il corpo senza vita, lo rianimerà.

La terra intera sarà stupita e servirà la bestia. Per 42 mesi la bestia avrà il potere e l’autorità. La bestia bestemmierà Dio e farà la guerra contro i santi che vincerà.

La Bestia avrà autorità su tutti: “tribù e popoli, lingue e nazioni”.

Il Marchio della Bestia ~ 666


La bestia avrà un compagno, anche lui avrà ricevuto il potere dal dragone, una seconda bestia con due corna come un agnello ma che parla come un dragone. Essa può sembrare dolce e soave, ma in realtà è un lupo camuffato

Egli è anche chiamato il “falso profeta” e fa cadere il fuoco dal cielo sulla terra. Egli fa un’immagine della bestia guarita capace di parlare. La seconda bestia costringe tutti gli abitanti della terra ad adorare la bestia e la sua immagine: “La bestia fece mettere un marchio sulla mano destra e sulla fronte di tutti, piccoli e grandi, ricchi e poveri, liberi e schiavi. Nessuno poteva comprare o vendere se non portava il marchio, cioè il nome del mostro o il numero che corrisponde al suo nome. Qui ci vuole saggezza. Chi è intelligente calcoli il significato del numero del mostro, un numero che corrisponde a un uomo. Il numero è seicentosessantasei. (Apocalisse 13:16-18).

Se consideriamo i computer, gli impianti di microchip, i GPS, una penuria reale o fittizia di risorse naturali come l'energia, una distanza dello stato nazionale per avvicinarsi a scambi regionali e a blocchi politici, che di conseguenza possono agglomerarsi, si può facilmente immaginare l'arrivo di una dittatura mondiale.

Questa dittatura sarà la più invasiva della storia, essendo la sua tecnologia di controllo già realizzata. Se vi obbligano all’impianto di un microchip nella mano o sulla fronte, che contenga i vostri dati personali e finanziari, l'elenco delle medicine che prendete e, grazie al sistema GPS, ciascuno dei vostri movimenti può essere seguito, è come se foste in un Auschwitz ad alta tecnologia. All'epoca, i nazisti utilizzavano tatuaggi.

Purtroppo, è ciò che la Bibbia profetizza prima del ritorno di Gesù Cristo. Se siete diabetici e non vi piegate a questo sistema, non avrete la vostra insulina, cadrete in un coma diabetico, e morirete.

Per coloro che sceglieranno la “soluzione facile” e che riceveranno il marchio (il microchip), Dio non ci dà delle scappatoie. Nel giudizio “Il primo angelo andò a versare la sua coppa sulla terra: su tutti gli uomini che avevano il marchio del mostro e avevano adorato la sua immagine, si formò una piaga dolorosa e maligna” (Apocalisse 16:2).

L’intera razza umana verrà messa in guardia per tempo circa le conseguenze del ricevere il “marchio”.

Dio invierà uno dei suoi angeli per proclamare all’intero pianeta: “Chiunque adora il mostro e la sua statua, e riceve il suo marchio sulla fronte o sulla mano, berrà il vino dell'ira di Dio, versato puro nel calice del suo terribile giudizio, e sarà torturato alla presenza dell'Agnello e degli angeli santi con fuoco e zolfo”.

“Il fumo del loro tormento non finisce mai. Chi adora il mostro e la sua statua e chiunque riceve il marchio del suo nome non ha riposo né giorno né notte” (Apocalisse 14:9-11). Se dovete scegliere tra la possibilità di fare le vostre spese in un supermercato e/o fare il pieno di benzina passando il vostro “marchio” per la lettura o fuggire nell'entroterra senza il “marchio”, sarebbe nel vostro interesse fuggire.

Durante la seconda guerra mondiale, in Polonia, gli ebrei che fuggirono nelle foreste, ed eventualmente si unirono alla resistenza, ebbero un tasso di sopravvivenza superiore a quelli che andarono in modo pacifico nei campi di concentramento.

Per quanto riguarda il “marchio”, non si possono fare compromessi, salvare capra e cavoli, o essere opportunisti. Sarete condannati se accetterete il “marchio” e benedetti se lo rifiuterete.

L’accettazione del “marchio” sarà legata all'adorazione dell’Anticristo che è anche chiamato la bestia e, nel Vecchio Testamento, è chiamato “l'assiro”.

Gesù Cristo - Il Re dei Re


Circa la fine dell’Anticristo, il profeta Isaia nel Vecchio Testamento ci dice: “Allora l'Assiro cadrà per una spada non d'uomo, e una spada, che non è d'uomo, lo divorerà” (Isaia 31:8 Riveduta/Luzzi).

Nel Nuovo Testamento, il libro dell’Apocalisse ci dice che Gesù Cristo, l’Agnello di Dio, ritornerà con le armate del cielo, “Dalla sua bocca usciva una spada affilata, per colpire con essa i popoli. Egli li governerà con un bastone di ferro e pigerà nel tino il vino che rappresenta il terribile castigo di Dio, dominatore dell'universo. Sul mantello e sulla coscia porta scritto il suo nome: RE DEI RE E SIGNORE DEI SIGNORI” (Apocalisse 19:15-16).

La bestia e il falso profeta sono catturati e gettati nel lago di fuoco, una morte adeguata per i tiranni e gli empi della storia umana. Cristo giudicherà allora le nazioni e regnerà su esse con uno scettro di ferro e con una giustizia perfetta, ciò ci condurrà al Millennio.

“I lupi e gli agnelli pascoleranno insieme, i leoni mangeranno fieno come i buoi, i serpenti si nutriranno di polvere” (Isaia 65:25).


Nostradamus, conosceva bene l’astronomia, la kabala, l’astrologia, l’alchimia, la magia, la matematica e la medicina e occulto profeti impostori. (1503-1566) Michel de Nostredame


Nostradamus (1503-1566) conosceva bene l’astronomia, la kabala, l’astrologia, l’alchimia, la magia, la matematica e la medicina. Alcuni critici del Cristianesimo affermano che Nostradamus abbia fatto predizioni dello stesso livello di quelle della Bibbia, annullando l’unicità soprannaturale delle profezie bibliche.


Parole sommarie di conclusione: 2009 Nostradamus Profezie-Predizioni di Nostradamus, Astrologia, e la Bibbia.Chi era Nostradamus,quanto sono accurate le predizioni della Bibbia, Astrologia e Nostradamus? Nostradamus Profezie-Gli eventi mondiali attuali sono stati già predetti da Nostradamus e l’astrologia o la bibbia? Quanto sono affidabili le basi dell’astrologia? E’ possibile predire il futuro usando metodi astrologici o “New Age”, o è stato già predetto da Nostradamus o dalla Bibbia? Chi era Nostradamus, su cosa basava le sue predizioni e quanto queste sono state accurate? Alcuni affermano che Nostradamus ha già predetto molti grandi eventi come l’ascesa di Hitler al potere e la Seconda Guerra Mondiale, quali sono le sue predizioni per il nostro futuro? Come si relaziona la bibbia con tutto ciò e quanto è stata accurata nel predire eventi passati e futuri? profezie anticristo guerra mondiale previsioni terza bibbia era astrologia future sulla chi 11 profezia settembre bestia centurie napoleone tutte luc egitto hitler ultimi undicesimo pipi leone attuali nascita cristo versetti vergine seicentosessantasei significato,dragone, 2000, 2001, 2002, 2003, 2004, 2005, 2006, 2007, 2008, 2009, 2010, 2011, 2012 cataclisma tempi vii della apocalisse scorpio esoterica essoterismo all'essoterismo l’essoterismo esoterismo l’esoterismo l’esoterismo cataclisma dell'esoterismo l'esoterismo esotéricas.

avatar
Angelodiluce
Admin

Messaggi : 1061
Data d'iscrizione : 31.10.09

http://angelodiluce.forumattivo.com

Tornare in alto Andare in basso

Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum